Il primo sito italiano dedicato all'arte del Boxed Diorama
John Ballard (Canada)
101st Airborne Division, Normandy, 6th June, 1944
John è un modellista canadese presenta qui il suo primo boxed diorama e descrive così il tema: "Raffigura un gruppo di paracadutisti della 101a divisione aviotrasportata che hanno trovato un vecchio fienile in Normandia durante il D-Day. Stanno cercando di scoprire dove sono e di riunire un gruppo ad hoc per andare avanti". Grazie John!
L'idea per questo diorama è nata cercando di realizzare  l'interno di un vecchio fienile. Comunque preso l'ispirazione le superbe opere del compainto Shepard Paine. Quando l'idea prese forma nella mia mente, sono partito da un gruppo di paracadutisti che divennero così gli attori principali. La scelta della scala 1/35 è dovuto al fatto di avere a disposizione tanto materiale come figure e accessori disponbili sul mercato.
Premessa
Passo 2
La base del diorama è un pezzo di legno multistrato spesso 50mm e 25x28cm. Volevo lasciare un piccolo spazio sul retro per tenere le batterie, ecc. Quindi la stalla stessa misura circa 22 cm quadrati. Come base per un pavimento in pietra ho applicato un rivestimento di gesso di Parigi. L'impasto è stato colorato con alcuni pigmenti marroni. Il passo successivo una volta essiccato è stato quello di incidere i mattoni . La finitura ruvida ha contribuito a dare un aspetto molto convincente. Il passo finale per il pavimento è stato quello di applicare un paio di passaggi di spray Tamiya X20 per fissare tutto. Una volta asciutto, il pavimento è stato strofinato delicatamente con una spugna per pulirlo delicatamente e per ottenere una semi-lucentezza.
Il passo successivo era iniziare la struttura del fienile.
Dopo aver visto alcune foto, ho deciso di costruire una struttura abbastanza alta in stile quasi da chiesa. Ho anche deciso che le porte d'ingresso principali sarebbero state sul retro del diorama. Ho quindi iniziato con la costruzione della parete posteriore che è stato costruito con del compensato spesso 6mm. I supporti per travi curve sono stati tagliati da una sega a nastro e levigati. Una volta che il telaio è stato costruito è stato invecchiato con del mordente e colori a olio. Ora la sfida più grande è stata quella di costruire le pareti e il tetto del fienile pur mantenendo uno spazio sufficiente per installare luci, figure e accessori dopo la costruzione. Ho quindi deciso di costruire diverse sezioni di pareti e tetti senza fissarle al telaio in modo che potessero essere rimosse e sostituite secondo necessità. Ho realizzato le porte con bastoncini da gelato e agitatori per il caffè realizzato le teste dei chiodi fatte con dischi di plastica.
Passo 2
Passo 3
Ora ho proceduto a costruire la scatola esterna composto da più lastre di legno compensato semplicemente avvitandoli l'un l'altro. Ho regolato l'interno di questa scatola in modo che il modello stesso si inserisse saldamente all'interno e non si potesse muovere
Passo 2
Passo 4
Ho scelto di utilizzare le luci a LED alimentate a batteria per questo lavoro poiché sono molto economiche, durano quasi per sempre e non generano calore. Il piano generale prevedeva tre sezioni di illuminazione. Illuminazione di colore blu all'esterno per simulare una notte al chiaro di luna. Calda illuminazione giallastra nel fienile per contrastare l'esterno blu, e infine un piccolo fuoco posto in un bidone. Per introdurre la luce esterna nella stalla volevo finestre appropriate nella parete posteriore e una sorta di luce del cielo. I miei primi esperimenti furono di verificare se l'illuminazione provenisse da destra o da sinistra e vedere come apparisse la luce blu. Ho usato dei gel di plastica blu per colorare le luci esterne. Un aspetto tecnico che è seguito dalla mia scelta di illuminazione è stato che ho deciso che le luci esterne sarebbero state fissate alla scatola esterna e che le luci interne sarebbero state fissate al modello stesso. Ciò ha richiesto due fonti di batteria poiché volevo essere in grado di rimuovere il modello dalla scatola senza collegare e scollegare i cavi. Inoltre le luci esterne richiedevano solo una fonte di alimentazione a 4,5 volt mentre le luci interne erano tutte a 9 volt. Per le luci interne l'effetto tremolante è stato alimentato separatamente dalle altre luci. Alla fine avevo 2 circuiti da 9 volt e 1 circuito da 4,5 volt.
Passo 5
Ho usato un set di figure Tamiya anche per poter disporre di accessori come bidoni, ecc. E ho utilizzato anche altre scatole Tamiya per disporre di alcuni accessori Tutto questo con l'intenzione di far sembrare il fienile vissuto e disordinato. Ho anche trovato alcune immagini di vecchi poster francesi per decorare le pareti. Era solo un lavoro di decorazione degli insiemi mettere queste stranezze in giro per l'interno.
Passo 6
Volevo rappresentare un numero di paracadutisti e alcuni combattenti della resistenza francesi locali che si sono incontrati nel granaio. Ho trovato un certo numero di fornitori di figure da paracadutista. Ogni figura è stata quindi costruita scambiando braccia, gambe e sostituendo le teste con i modelli appropriati di Hornet. La figura francese appoggiata alla scala doveva avere le gambe tagliate e ricostruite per dare la posa corretta. Le altre figure erano per lo più solo animate scegliendo armi alternative ecc. Avevo un'idea di base su come sarebbero state posizionate, ma un piccolo aggiustamento finale è stato fatto per garantire che le linee di vista fossero ottimizzate.
Passo 7
Come tocco finale ho trovato l'immagine di un cielo serale con alcune sagome di alberi da incollare sulla parete posteriore della cassa esterna. Ho tagliato un quadrato di Perspex per creare la finestra frontale della scatola e poi ho attaccato un foglio di sughero autoadesivo al Perspex per fornire la finestra di visualizzazione corretta.