Il primo sito italiano dedicato all'arte del Boxed Diorama
Materiali e Attrezzature
Per realizzare un buon diorama non basta saper assemblare e dipingere un modello o un figurino. Questo sembrerà una bestemmia ai puristi del figurino ma, lo affermano i grandi del boxed, è necessario sapere sapere utilizzare il legno, l'elettricità. E' necessario sapere tagliare una cornice. E' necessario sapere saldare due fili ai connettori. Insomma non basta essere "solo" un modellista! Qui di seguito elencheremo una serie di attrezzatura e di materiali utili. Molte cose si troveranno già nelle vostre case (...o dovrebbero!). Chiaramente eviteremo di accennare alle attrezzature che ogni modellista possiede già.
Pannelli di compensato.
Per realizzare la scatola esterna è consigliabile avere a disposizione dei pannelli dallo spessore di 1cm. Il materiale migliore risulta essere il pioppo. Economico e robusto. Carta vetrata di diverse gradazioni sono fondamentali.
Su trovano presso Leroy-Merlin, da OBI o BricoStore.
Mordente o tinteggiatura per il legno.
Una volta realizzata la vostra scatola, è molto più professionale abbellire il lavoro. Esistono tantissimi prodotti sul mercato. Io a volte utilizzo solo dell'olio di lino cotto che fa risaltare la venatura del legno oltre a proteggere. Con un buon mordente del colore che si desidera (mogano, ciliegio, castagno, teak, ecc.) si ottengono risultati strepitosi. Si trova in ferramente o brico.
Colle.
Avere a disposizione diverse tipologia  di colle da utilizzare in base alle necessità è d'uopo. Vinilica, colla a caldo o bicomponente.
Semplici attrezzi.
Chi non ha in casa un martello, dei chiodi,dei cacciaviti o una sega manuale alzi la mano!
Mini trapano con accessori.
Ammettiamolo, è una spesa. Ma un mini-trapano di qualunque marca si renderà presto necessario. Consiglio vivamente di acquistare il set con tutti gli accessori. La marca migliore è Dremel.
Morsetti angolari.
Nati per tenere in linea le cornici. Noi le utiliziamo anche per mantenere i fogli di compensato che formeranno la scatola. Ne servirebbero almeno 4 di buona fattura. Si trovano in tutti i brico store.
Cornici e sega per cornici.
I listelli di cornice si trovano presso i fornitori dei corniciai. Potete farvi amico uno e farvi conoscere il fornitore. La sega è ulta-necessario in quanto l'attrezzo aiuta tantissimo. Amazon ne dispone.
Strisce LED e diodi LED.
In altra parte del sito si parla ampiamente delle caratteristiche dei diodi LED. Le strisce si comprano a pochi soldi e c'è la possibilità di tagliarle in sezioni. Normalmente io ne uso due sezioni (4 led cadauno) alimentate da 3 batterie da 4,5v
Batteria da 4,5 volts.
Sono comodissime in quanto piatte. Per i miei diorami ne utilizzo 3: due in serie (quindi 9 volts) e una in parallelo ( per aumentare la durata). Questo per le strisce LED. Per i diodi LED utilizzo una sola batteria se il LED è bianco: se è colorata metto una resistenza(leggere articolo al link)
Componenti elettrici.
Connettori, interruttori a bilanciere, morsetti e filo elettrico risultano fondamentali per realizzare un boxed diorama.
Per pochi euro dovrete acquistare un saldatore a stagno. Un discreto spelafili vi salverà molti denti.....!
Settore vetro.
Se avete paura di lavorare il vetro, potete rivolgervi al vostro vetraio di fiducia. Oppure acquistare delle lastre ed un buon taglia-vetro: cìè più soddisfaszione.
Filtri.
Sono utilizzati nella fotografia e servono, posti davanti all'obiettivo, a filtrare e/o variare il colore.
Per le nostre esigenze servono a cambiare il colore nel caso utilizziamo sezioni di strisce LED. Acquistabili con pochi soldi online.
Altro.
Un set di cacciaviti di precisione sono importanti quando utilizzerete i morsetti. Per chiudere il retro del boxed diorama, io utilizzo i magneti che si vendono nelle ferramenta. Sistema semplice ed efficace.